CENTRO DI RICERCA

FORMA MENTIS

Il centro di ricerca "FormaMentis" si propone come polo di ricerca avanzata sulla fenomenologia delle relazioni di cura, sui processi di formazione (Paideia, Bildung) nelle diverse discipline e culture e sulla filosofia come esercizio di trasformazione. Obiettivo del centro è quello di promuovere una riflessione non riduzionistica sulla condizione umana in una prospettiva interdisciplinare.


Le iniziative del centro


Dipartimento di Scienze Umane (Università di Verona)
Centro di Ricerca Forma Mentis
Società internazionale di fenomenologia Max Scheler (MSG)

Venerdì 9 Marzo 2018

Workshop

Filosofia della vita e fenomenologia delle emozioni
in Max Scheler

Interverranno:

14.30-15.15 Olivier Agard (Université Sorbonne, Paris)
Phänomenologie und Lebensphilosophie: Scheler und Bergson

15.15-16.00 Mikhail Khorkov (Russian Academy of Sciences, Moskau) Phänomenologie der Helden- und Opfer-Emotionen bei Max Scheler

16.30 Tavola rotonda
Guido Cusinato (Università Verona); Michael Gabel (Universität Erfurt); Patrick Lang (Université de Nantes); Íngrid Vendrell Ferran (Universität Basel); Matthias Schlossberger (Humboldt Universität zu Berlin)

Seguirà la riunione della Max Scheler Gesellschaft

Segreteria organizzativa:
Maria Chiara Bruttomesso (mariachiara.bruttomesso@univr.it)


Lunedì 20 Febbraio 2017

Lezione di dottorato
Thomas Szanto
(Università di Copenaghen: Center for Subjectivity Research)
Extended Emotions and Emotional Alienation

 


2-3 Dicembre 2016
Università di Verona

"Presupposti teologici della filosofia di María Zambrano: Lettere da La Pièce" con la partecipazione di Agustín Andre.
Scarica il PDF del programma


Filosofia come trasformazione:
Nascita, emozioni, persona 

3-4 Ottobre 2016
Università di Verona, AULA E
Palazzo di Economia, Via dell’Artigliere, 19

Lunedì 3 Ottobre ore 15-19
Sonja Rinofner-Kreidl (Università di Graz), The Power of Grief: Emotional Modes of Understanding and Transforming Persons
Luigina Mortari (Università di Verona), Pensiero e sentimenti: il filo che lega
Guido Cusinato (Università Verona), Condivisione (sharing) delle emozioni e fame di nascere
Rosa Maria Lupo (Università di Palermo), Sospensioni del Sé
Lorenzo Greco (University of Oxford), Simpatia ed etica: una prospettiva humeana

Martedì 4 Ottobre ore 9-13.30
Laura Candiotto(University of Edinburgh), Affettività estesa in prima persona plurale
Giuseppe D'Acunto(Università di Roma), Sul concetto di dolore in Scheler
Carlo Gabbani(Pisa), Dalla persona al subpersonale e ritorno.
Giacomo Pezzano(Università di Torino), Ideare. La trasformazione oltre la riproduzione e la rappresentazione
Roberta Guccinelli(Pistoia), Sul senso di sé. Autoinganni, autoillusioni, disillusioni.